È ancora giallo sulla scomparsa di Gessica Lattuca, la mamma di 27 anni sparita nel nulla a Favara (Agrigento) il 12 agosto scorso. Era andata a casa del fratello, poi si è allontanata e da quel momento di lei si sono perse le tracce. Allontanamento volontario, omicidio o sequestro di persona? Tutte le piste sono state prese in considerazione dagli inquirenti che, al momento, non sono riusciti a trovare la soluzione per un caso delicatissimo, quella di una giovane donna che lascia quattro figli che chiedono di lei.

Proprio di recente si era ipotizzato che il suo corpo fosse stato nascosto in un loculo del cimitero di Favara così come indicato da una donna. Quest’ultima avrebbe visto Giuseppe Lattuca, padre di Gessica, piangere la figlia davanti a quelle tombe. Così, su richiesta della proprietari dei loculi, si è proceduto all’estumulazione delle salme. Il risultato è stato negativo.

L’ipotesi della professoressa in pensione non si è rivelata fondata. Da quei loculi sono saltate fuori solo delle casse di zinco contenenti i resti delle due salme.

Di Gessica Lattuca nessuna traccia: nessuno in paese sembra saperne nulla. Nessuna segnalazione, nessun avvistamento: il rischio è che qualcuno possa averla prima sequestrata e poi uccisa. Un omicidio senza colpevoli?