È giallo sulla morte di un 26enne di Isola Liri (Frosinone) che è stato trovato morto mercoledì scorso all’aeroporto di Barcellona. Cosa è accaduto? Le indagini sono in corso ma, secondo le autorità spagnole, il giovane sarebbe “precipitato dal tetto dello scalo”. Sul corpo della vittima verrà eseguita l’autopsia per chiarire meglio la dinamica dei fatti e per dare risposte certe alla famiglia di Michele, questo il suo nome, diplomato all’Ipsia e figlio di un consigliere comunale.

Si era recato a Barcellona non per vacanza, bensì per cercare un lavoro come pizzaiolo. È davvero precipitato dal tetto dello scalo? Come è potuto succedere un simile incidente? “Sono a Barcellona, sto bene e mi trovo in aeroporto”, questa l’ultima telefonata che il ragazzo avrebbe fatto alla famiglia appena giunto nella città catalana. Da quel momento di lui si sono perse le tracce fino alla comunicazione della morte che sarebbe avvenuta intorno alle 6.30 di mercoledì.

Com’è possibile che Michele abbia fatto ritorno in aeroporto? Stava tornando a casa? Oppure c’è qualcosa che gli inquirenti ancora non sono riusciti a ricostruire di quella giornata? Intanto in tantissimi hanno espresso vicinanza e cordoglio alla famiglia del giovane, compreso il sindaco di Isola Liri (doveva viveva Michele), Vincenzo Quadrini.