Il Presidente della Repubblica ha ricevuto oggi al Palazzo del Quirinale  Giuseppe Conte, il quale, sciogliendo la riserva, ha accettato di formare il nuovo Governo e ha sottoposto al Presidente della Repubblica le proposte relative alla nomina dei Ministri, ai sensi dell’articolo 92 della Costituzione. Queste le parole del segretario della presidenza della Repubblica che annuncia l’avvio del nuovo governo e la lista di ministri.

Governo Conte 2: la lista dei Ministri, ufficiale

Il toto-ministro delle ultime ore è stato confermato dalla lista dei ministri ufficiale.Il governo nato dall’accordo di governo tra Movimento 5 Stelle e Partito Democratico con il supporto di Leu sarà così formato:

  • Interni: Prefetto Luciana Lamorgese
  • Economia: Roberto Gualtieri (Pd)
  • Esteri: Luigi Di Maio (M5S)
  • Giustizia: Alfonso Bonafede (M5S)
  • Difesa: Lorenzo Guerini (Pd)
  • Lavoro: Nunzia Catalfo (M5S)
  • Rapporti Con Il Parlamento: Federico D’incà (M5S)
  • Innovazione: Paola Pisano (M5S)
  • Ambiente: Sergio Costa (M5S)
  • Famiglia: Elena Bonetti (Pd)
  • Sviluppo Economico: Stefano Patuanelli (M5S)
  • Infrastrutture E Trasporti: Paola De Micheli (Pd)
  • Agricoltura: Teresa Bellanova (Pd)
  • Affari Europei: Enzo Amendola (Pd)
  • Funzione Pubblica: Fabiana Dadone (M5S)
  • Mezzogiorno: Giuseppe Provenzano (Pd)
  • Affari Regionali: Francesco Boccia (Pd)
  • Istruzione E Università: Lorenzo Fioramonti (M5S)
  • Beni Culturali: Dario Franceschini (Pd)
  • Salute: Roberto Speranza (Leu)
  • Sport: Vincenzo Spadafora (M5S)

Riccardo Fraccaro, esponente M5s e ministro uscente ai rapporti per il Parlamento, ricoprirà la carica di sottosegretario alla presidenza del Consiglio. Il giuramento dei componenti il Governo avrà luogo domani, giovedì 5 settembre, al Palazzo del Quirinale, alle ore 10.

Il Presidente Mattarella ha commentato: “C’è una maggioranza parlamentare e si è formato un governo e la parola compete al Parlamento e al governo che nei prossimi giorni si presenterà alle Camere per chiedere la fiducia e presentare il programma”.

Il presidente Conte alla presentazione alla stampa ha detto: Forti di un programma che guarda al futuro dedicheremo con questa squadra le nostre energie, le nostre competenze, la nostra passione per rendere l’Italia un paese migliore”.

Il segretario dei dem, Nicola Zingaretti, dice: “Bene questa svolta, ora è tempo di cambiare l’Italia. Il governo nasce nel Parlamento come il governo precedente, abbiamo fermato Salvini e il solo annuncio di questa fase sta facendo tornare l’Italia protagonista in Europa. Il calo incredibile dello spread che si è già determinato significa soldi in più nelle tasche degli italiani. Noi siamo stati uniti e responsabili. Ora c’è un programma unico, di tutti, chiaro, e una squadra nuova. Il governo è di forte cambiamento anche generazionale”.