Lo scadere dei cento giorni dalla nascita del Governo guidato da Enrico Letta non poteva capitare in un momento più critico, con le ombre di crisi scatenate dalla sentenza definitiva sul processo Mediaset che ha condannato Silvio Berlusconi. Il presidente del Consiglio (foto by InfoPhoto) quindi ha dovuto rimarcare in modo particolarmente deciso la necessità che l’Esecutivo venga messo in grado di proseguire nel suo lavoro. In un sito web dedicato, consultabile a questo link, Letta scrive che “Gli italiani capiscono. Capiscono che non c’è alternativa. Non a questo governo, ma alla necessità, per una volta, di mettere da parte le contrapposizioni e le viscere per avere stabilità e far sì che la politica torni ad essere quello che è per definizione: la cura della cosa pubblica, dell’interesse generale, del bene della comunità. Capiscono che le risposte da noi arrivano subito quando è possibile e invece vanno costruite con cautela quando devono fare i conti con una realtà complessa che impone attenzione e serietà“.

Gli italiani capiscono. Ma capiranno anche i protagonisti della politica?