Luca Aldrovandi, 52 anni, originario di Guastalla (Reggio Emilia) è stato ucciso a coltellate in Indonesia: il corpo è stato trovato nel suo appartamento. La notizia è stata riportata da Il Resto del Carlino raccontando che  Luca Aldrovandi, originario del Reggiano, si era trasferito in Indonesia da parecchi anni e lì nel paese del sud-est asiatico aveva aperto un locale apprezzato sia dai turisti sia dalla popolazione locale. Proprio all’interno delle dinamiche del team che prestava servizio al bar si ipotizza possa essersi generato quest’omicidio.

Il corpo è stato trovato nel suo appartamento da un dipendente del bar gestito dalla vittima che da anni viveva sull’isola di Pulau Weh. Sul caso sta indagando la polizia indonesiana anche se si ipotizza si tratti di una controversia finita male con un altro dipendente del suo bar. Infatti i sospetti della polizia di Sabang sono su un dipendente, che sarebbe già stato fermato e sarebbe stato interrogato dalle autorità locali.

I media locali riportano che il corpo dell’Italiano è stato ritrovato ucciso a coltellate.