Esce dal ristorante dove lavorava per gettare i sacchi di spazzatura nei cassonetti e viene travolta da un’auto: muore sul colpo una giovane mamma nel ragusano. La ragazza di 25 anni e mamma di un piccolo di pochi mesi aveva appena finito il suo turno di lavoro in un ristorante di Scicli quando è stata travolta e uccisa da una Y10 mentre stava gettando la spazzatura nei cassonetti sulla strada provinciale per Sampieri. La donna è morta nell’impatto mentre è rimasto ferito il collega che era uscito dal ristorante per aiutarla a sollevare i pesanti sacchi della spazzatura da gettare nei cassonetti. Il ragazzo è stato ricoverato in ospedale ma le sue condizioni non paiono essere preoccupanti.

Alla guida dell’auto c’era un giovane che ora è accusato di omicidio stradale e sui cui le forze dell’ordine stanno facendo tutte le verifiche del caso e i test per capire se fosse sotto effetto di alcol o droga.

Questo è l’ennesimo incidente stradale, avvenuto nelle ultime ore, che vede coinvolti giovani. Nel weekend sono 13 le vittime giovanissime che hanno perso la vita sulle strade italiane da nord a sud. Vite spezzate e famiglie distrutte dal dolore, un bambino diventato orfano di mamma perché è andata a buttare la spazzatura.