L’Isis ha appena diffuso la foto dei documenti di un cittadino italiano che sarebbe stato assassinato durante l’assedio di Baghuz. Secondo Site, il sito Usa di monitoraggio del jihadismo, la carta di credito e la tessera sanitaria apparterebbero a un uomo italiano, di 33 anni, toscano, che combatteva da tempo a fianco dei curdi.

Diffuse carta di credito e tessera sanitaria

Si tratta di Lorenzo Orsetti, classe 1986 che proprio di recente era stato intervistato da alcuni media italiani. Un volontario che combatteva al fianco dei curdi contro l’Isis.

La vittima sognava una società più giusta

Per anni il 33enne aveva lavorato nell’alta ristorazione, poi aveva deciso di sposare la causa curda desiderando fortemente una “società più giusta e più equa”, e quindi “l’emancipazione della donna, la cooperazione sociale, l’ecologia sociale e la democrazia”. Lo aveva raccontato pochissimo tempo fa al “Corriere Fiorentino”.

Prima lavorava nell’alta ristorazione

Oggi, invece, secondo l’Isis, il volontario italiano Lorenzo Orsetti sarebbe stato ucciso in un’imboscata. A confermare la sua morte anche fonti di sicurezza italiane citate dall’agenzia di stampa Ansa.

Mi dica cosa è successo… stavo sonnecchiando quando ho sentito il nome di Lorenzo e ho intravisto la sua fotografia al Tg3 della Toscana. Cos’è successo? È da ieri che Lorenzo non risponde al telefono.

Questa la reazione di Annalisa, mamma di Lorenzo Orsetti, che non ha ancora avuto notizie ufficiali.