In Italia la popolazione invecchia e raddoppiano i centenari rispetto al 2009: ecco la curiosa analisi fatta dall’Istat che propone una particolare fotografia del Paese dove l’età media è in costante aumento e dove è più normale trovare chi supera i 100 anni di vita. Al 1° gennaio 2019 sono 14.456 le persone residenti in Italia che hanno compiuto i 100 anni di età, donne nell’84% dei casi. Tra i centenari, ben 1.112 hanno raggiunto e superato i 105 anni di età al 1° gennaio 2019: anche questa volta vincono le donne che sono l’87%.

I supercentenari, cioè le persone che superano i 110 anni, vivi al 1° gennaio 2019 sono 21, raddoppiati rispetto al 2009 quando se ne contavano 10. In dieci anni (2009-2019) i centenari sono passati da 11 mila a oltre 14 mila, quelli di 105 anni e oltre sono più che raddoppiati, da 472 a 1.112, con un incremento del 136%.

La quota maggiore di semi-supercentenari (105 anni e oltre) è residente nel Nord Italia. La regione con la più alta percentuale è la Liguria. Dei 125 individui che tra il 2009 e il 2019 hanno raggiunto e superato i 110 anni di età, il 93% è costituito da donne, a conferma di una predominanza femminile nelle età estreme della popolazione.

Tra le curiosità da segnalare è che la persona vivente più vecchia d’Italia ha 113 anni, è donna e vive in Emilia Romagna. L’uomo più longevo d’Italia è morto a quasi 112 anni mentre la donna più longeva d’Italia è morta a 117 anni.