Quella di Giovanni è una vera e propria battaglia per la vita per aiutare e salvare il figlio Sebastiano, 15 anni di Acireale, affetto da un tumore al cervello. Appena quattro mesi fa il figlio ha scoperto di avere un brutto male: tutto è cominciato con un forte mal di testa, la corsa in ospedale, i primi esami e infine un intervento chirurgico d’urgenza. A quel punto si è reso necessario il trasferimento al centro tumori di Milano: lì papà e figlio hanno scoperto il nome (e la gravità) del tumore. Si tratta del parenchima pineale che ha avuto origine nella ghiandola pineale.

A quel punto, dopo aver curato il tumore in Italia (con buoni risultati, soprattutto a Milano), si decide di trasferire il piccolo in una clinica a Sidney, dall’altra parte del mondo, dove Sebastiano viene sottoposto a un intervento di 14 ore. Sebastiano adesso sta meglio ma il male è ancora lì che minaccia la sua vita, il suo sorriso, la sua forza, la sua determinazione: ora si trova a Milano dove si sta sottoponendo a radioterapia, fisioterapia e anche ad alcune lezioni di scuola organizzate dall’ospedale. Sebastiano vuole solo guarire, vuole vivere come tutti i suoi coetanei. Ne ha tutto il diritto.

Per i prossimi interventi che Seby dovrà sostenere all’estero, probabilmente a Sidney, papà Giovanni ha aperto una raccolta fondi su Gofundme.