La Lega di Matteo Salvini ha formalizzato la mozione di sfiducia verso il premier Giuseppe Conte, lunedì i capigruppo al Senato sono convocati dal presidente Casellati per decidere la calendarizzazione e i tempi di questa crisi di Governo. Sarà proprio la Capigruppo a decidere la data della discussione della mozione di sfiducia al premier presentata dalla Lega, non essendoci, per regolamento, paletti temporali per la calendarizzazione.

Il Carroccio nella nota che annuncia la mozione di sfiducia dice: “L’Italia ha bisogno di tornare a crescere e quindi di andare a votare in fretta. Chi perde tempo danneggia il Paese e pensa solo alla poltrona”.

Matteo Salvini vede sempre più vicina l’alleanza tra Movimento 5 Stelle e Partito Democratico: “Sento toni simili tra Pd e Di Maio, sarebbe incredibile che ci fosse un governo così. (…) Spero che Conte non pensi a un altro governo come premier, diverso da questo. Ci siamo sempre detti che dopo questo governo ci sarebbero state solo le elezioni. Un governo Pd-Di Maio sarebbe orribile”.

Fonti parlamentari sostengono che i pentastellati starebbero valutando l’ipotesi di convocare la Camera in via straordinaria, avrebbero i numeri per farlo, così da approvare la riforma per il taglio dei parlamentari. Sul versante del centrodestra si starebbe lavorando per l’alleanza Meloni-Salvini.

In questa giornata di caos e agitazione Piazza Affari crolla. Il Ftse Mib lascia sul terreno oltre il 2% con le banche in affanno, mentre lo spread Btp-Bund sale e va oltre i 235 punti. Uno dei pochi titoli in risalita è quello di Atlantia che vede allontanarsi la cancellazione delle concessioni autostradali.