Ha dell’incredibile quanto accaduto a Roma dove un peruviano di 28 anni, nel pieno della notte, lascia la figlia da sola a casa e raggiunge un’amica a Casalotti. La piccola di 6 anni, svegliatasi alle 3, si è messa a cercare il padre, poi è scesa nell’androne del palazzo ed è finita sul marciapiede dove pioveva e faceva freddo. Alcuni automobilisti, a quel punto, si sono fermati e hanno avvisato immediatamente i carabinieri che, adesso, hanno denunciato il padre per abbandono di minori. Inviata una relazione al Tribunale dei Minorenni e, dunque, attivati i servizi sociali del Comune che decideranno sul destino della bimba.

Il padre, che è finito in carcere, verrà processato stamattina per direttissima e non è escluso che possa perdere la patria potestà. 

I Carabinieri, infatti, dopo averla tranquillizzata, l’hanno portata in caserma e sono riusciti a rintracciare soltanto la nonna paterna che si è subito recata in ufficio per prenderla con sè. Solo grazie al racconto fornito dalla bimba, gli inquirenti sono riusciti a ricostruire i fatti: pare che il padre sia andato a casa di un’amica a Casalotti. Sperava che la figlia non si svegliasse e che, dunque, nessuno si accorgesse di questa “follia” notturna.

La bimba, però, ha corso un grande rischio.