Incombe il rischio dell’aumento dell’Iva. Una stangata per milioni di italiani. A parlarne è per la prima volta il Ministro dell’Economia Giovanni Tria, durante l’audizione sul Def davanti alle commissioni Bilancio di Camera e Senato. A non essere d’accordo, però, sono sia Di Maio che Salvini. “Con questo governo non ci sarà nessun aumento, sia chiaro” ha tuonato il leader grillino. “L’Iva non aumenterà, questo è l’impegno della Lega” ha aggiunto il Ministro dell’Interno che ha ricordato come si trovi al governo “per abbassare le tasse e non per aumentarle come hanno fatto gli altri governi”. Il riferimento, chiarissimo, è al centro-sinistra.

“L’obiettivo è ridurre il carico fiscale su famiglie e imprese. Serve la volontà politica e noi ce l’abbiamo. Mi auguro che l’abbiano anche gli altri. Fermo restando che ci sono già soluzioni sul tavolo volte a evitare un aumento” ha spiegato il vicepremier Di Maio. “Se Tria vuole un aumento dell’Iva può passare al Pd” avrebbero detto fonti del Movimento che, dunque, non avrebbero apprezzato l’uscita del Ministro Tria sull’Iva.

Il ministro dell’Economia da sempre deve avere nella prudenza la sua dote migliore, noi stimoleremo un po’ di coraggio.

Queste le parole, ben più prudenti, del Ministro Salvini secondo cui con la flat tax “si parte” presto. Insomma, è ormai tutto pronto.