Un bambino di sei anni è caduto dal decimo piano della Tate Modern Art Gallery di Londra, è stato ricoverato in ospedale e si trova ancora in condizioni critiche. Il bambino infatti è stato trovato da un tetto del quinto piano, dopo una caduta di altri cinque piani dalla terrazza panoramica dell’edificio.

Dai primi accertamenti sarebbe stato spinto da un ragazzo: la polizia locale ha infatti reso noto di aver arrestato un 17enne con l’accusa di tentato omicidio. La polizia ha aggiunto di non ritenere che l’arrestato conoscesse la vittima, ha disposto la chiusura immediata del museo per procedere con le operazioni di sicurezza e indagine.

Il fatto è successo nel primo pomeriggio di domenica, quando il museo era pieno di visitatori che sono stati bloccati all’interno dell’area finché non è stato individuato il ragazzo. Molte sono le testimonianze che raccontano la vicenda, una donna ai media inglesi riferisce “Ho sentito un tonfo, poi una donna che urlava, e ho visto il corpo del bimbo sul tetto del quinto piano”. 

Il bambino, di 6 anni, è stato recuperato da uno dei tetti dell’edificio grazie all’ausilio di un eliambulanza e trasportato d’urgenza all’ospedale.

Tate Modern è una delle attrazioni turistiche più popolari in Gran Bretagna: nel 2018 ha registrato quasi sei milioni di visite.