Doveva essere il giorno più bello della sua vita e, invece, Francesco, 48 anni, piccolo imprenditore agricolo, alle sue nozze non si è presentato. Come mai? Una storia avvolta nel mistero sulla quale la Procura di Marsala sta provando a dare una spiegazione. Si propende per l’ipotesi del suicidio dal momento che il corpo dell’uomo trovato carbonizzato in auto appartiene proprio al mancato sposo.

Come ricorderete, Francesco lo scorso 29 dicembre non si era presentato nella chiesa di Castelvetrano dove ad attenderlo c’era la sua fidanzata che, fin dal primo istante, non si spiegava il perché di questo gesto. Cosa era accaduto a Francesco? Qualche giorno dopo il ritrovamento di un cadavere e, dunque, l’ipotesi che potesse trattarsi del suo corpo. Infatti così è stato.

Al momento si esclude la pista della vendetta visto che sono state sentite diverse persone così da “individuare eventuali soggetti che potessero avere motivi di rancore” nei confronti del 48enne, piccolo imprenditore agricolo. La famiglia di lei non ha alcun collegamento con la criminalità organizzata né lui, a quanto pare, ha avuto particolari problemi nell’ultimo periodo.

E allora cosa è accaduto? Quello che temono gli inquirenti di Marsala è che l’uomo si sia suicidato. Escluso, per il momento, l’omicidio.