Dal 27 Novembre all’11 Dicembre 2011, Riccardo Muti dirige la celebre opera messa in musica da Verdi, il Macbeth. La Prima di domenica sera si è dimostrata intensa di emozioni che hanno legato il contesto politico attuale con l’importanza delle voci che hanno interpretato i tormenti dei personaggi shakespeariani.

Molti infatti i volti noti della politica, dal sindaco di Roma, Gianni Alemanno, al presidente della Repubblica Giorgio Napolitano e da sua moglie Clio. Il presidente, accolto con applausi, è diventato ormai un simbolo di vera politica, nel quale crede anche lo stesso Muti. Per quanto riguarda invece l’opera, diretta dal regista Peter Stein (regista tedesco pluri premiato che ha trionfato al Festival di Salisburgo), bisogna sottolineare la bravura degli interpreti, partendo da Tatiana Serjan, Lady Macbeth, a Dario Solari, Macbeth, Antonio Corianò, Malcolm, Antonio Poli, Macduff e il resto dello staff. Le loro voci hanno incantato il pubblico che ha interrotto continuamente l’ultimo atto a suon di “Bravo” e applausi, che si sono prolungati per dieci a fine spettacolo.

Stein è riuscito a ricreare in scena l’aspetto crudo e ruvido dei sentimenti dei personaggi, con una scenografia spoglia che lascia spazio al racconto. Non si tratta di austerity, né di minimalismo, ma di fine attenzione e rispetto verso caratteri talmente forti che potrebbero essere schiacciati da scenografie invadenti.

Le prossime date:

  • 29 Novembre 2011 ore 20:30
  • 01 Dicembre 2011 ore 20:30
  • 03 Dicembre 2011 ore 18:00
  • 06 Dicembre 2011 ore 20:30
  • 09 Dicembre 2011 ore 20:30
  • 11 Dicembre 2011 ore 16:30