Aveva appena tre giorni la neonata morta la scorsa notte all’ospedale San Bortolo di Vicenza. Stando ad una prima ricostruzione, la madre l’avrebbe gettata a terra in casa probabilmente per una crisi post-partum. L’episodio si sarebbe verificato nella notte a Lisiera di Bolzano Vicentino (Vicenza).

La donna, dopo aver gettato a terra la neonata, avrebbe tentato il suicidio ferendosi alla gola con un coltello. Ad evitare il peggio è stato il marito della donna e padre della bimba che ha immediatamente chiamato il 118. La donna si è salvata, la neonata no.

I soccorritori, infatti, hanno trasportato d’urgenza madre e figlia in ospedale, al San Bortolo di Vicenza, ma per la piccola non c’è stato niente da fare. Ricoverata in terapia intensiva pediatrica, la neonata – che era venuta al mondo tre giorni fa- è deceduta all’alba. La madre, intanto, è stata arrestata e in questo momento è piantonata nel reparto di psichiatria del nosocomio.

A indagare sul caso sono i Carabinieri della compagnia di Thiene (Vicenza). Massimo riserbo sulla vicenda.