Il maltempo non dà tregua. Allerta rossa in Liguria almeno fino alle 15; scuole chiuse a Roma, Napoli e Genova. Nubifragi che, intanto, hanno causato anche vittime: il bilancio è di nove morti e un disperso. Un miglioramento delle condizioni meteo è previsto in giornata mentre mercoledì dobbiamo attenderci un’altra perturbazione.

L’aeroporto di Genova è stato chiuso fino alle ore 14 per mareggiata: numerosi detriti hanno invaso la carreggiata rendendola impraticabile e pericolosissima per gli aerei. Tutti i voli sono stati cancellati.

Danni a Portofino dove la strada provinciale 227 “non esiste più” e il borgo sembra essere “isolato”: “La violenza delle onde si è abbattuta con incredibile forza sulla panoramica che collega Santa Margherita Ligure con Portofino” ha detto il sindaco.

Tra le vittime c’è un surfista di 63 anni che è morto ieri pomeriggio in mare per un incidente durante un’uscita in kitesurf. Sembrerebbe che siano state le fortissime raffiche di vento a scagliarlo sulla scogliera. Recuperato, poi, il corpo di una donna a Dimaro, in Val di Sole, in provincia di Trento: è l’ottava vittima del maltempo. Bimba ferita in Val Venosta dopo essere stata colpita da un sasso mentre viaggiava in auto. Non è in pericolo di vita. Stesa situazione per un uomo colpito da un ramo di albero caduto in valle Aurina. Adesso si trova in ospedale.