Mario Biondi dichiara che Simona Ventura e Morgan non sono adatti al ruolo di giudice e dice:”Cerchiamo interpreti o artisti veri? Se devo seguire X Factor per giudicare un’intonazione carina allora è meglio ascoltare il mio panettiere, che ha un bel timbro ed è anche simpatico. Con questi programmi ci stiamo mettendo in ridicolo, il nostro è un lavoro da professionisti, non da hobby. Comunque i telespettatori si sono stancati e a X Factor ci vanno ormai i matti, quelli che cantano nella piazza come i lupi”, e continua dicendo “Qualcuno mi spieghi a quale titolo Simona Ventura viene chiamata a giudicare un’intonazione quando dovrebbe giudicare al massimo solo il mezzo televisivo. Per non dire di Morgan che invita i concorrenti a concentrarsi sulle vendite, e detto da uno che non vende nemmeno una copia…

Morgan replica “Non ho nemmeno un suo disco, anzi non lo conosco. Conosco molti crooner ma non lui. Se avessero espresso le sue critiche Battiato, Guccini o De Gregori l’avrei accettato, ma lui è uno da piano bar, non so nemmeno se abbia un codice Siae”.

Il pensiero di MARIO BIONDI rispecchia il pensiero di molte persone, che da cinque anni si fanno la stessa domanda “ma Morgan chi è?” e poi “ma Simona Ventura cosa centra con la musica?”.

La replica di Morgan si commenta da sola, facendo capire che personaggio sia.