Nuovo braccio di ferro tra Matteo Salvini e l’ong italiana Mediterranea: la barca ha il divieto di entrare in un porto italiano con i 54 migranti a bordo. Ieri, come raccontato nella pagina facebook Mediterranea Saving Humans, la barca ha salvato 54 migranti nella zona SAR della Libia e ha richiesto l’approdo a Lampedusa come primo porto sicuro.

Il Ministro dell’Interno Matteo Salvini ha però fatto sapere che è stato notificato un divieto di accesso, firmato dai ministri Salvini, Trenta e Toninelli, per la barca battente bandiera italiana. Un decreto ritenuto illegittimo dalla ong sostenuta dai centri sociali italiani che su Facebook scrive:

Il Decreto è illegittimo: perché non può applicarsi a una nave che ha effettuato una operazione di soccorso a tutela della vita umana in mare. E perché non può essere vietato a una bandiera italiana ingresso nelle acque del proprio Paese. Alle 5:17 ci ha scritto RCC Malta offrendo come “gesto di buona volontà” la disponibilità del Governo maltese allo sbarco sull’isola delle 54 persone a bordo della Alex. Abbiamo risposto che la Alex, per le condizioni psicofisiche delle persone a bordo e le caratteristiche della nave, non è in grado di affrontare la traversata verso Malta. Ma siamo disponibili a trasferire i naufraghi su motovedette maltesi o della Guardia Costiera italiana. Siamo ora al limite delle acque territoriali italiane in attesa che venga al più presto assegnato un porto sicuro di sbarco per le 54 persone salvate.

Il Ministro Salvini continua a fermare la barca al limite della acque territoriali confermando la disponibilità di Malta, lì la nave a vela Alex di Mediterranea dovrà far sbarcare i migranti: “C’è un porto sicuro, un porto europeo indicato: se questa nave dei centri sociali disubbidisse anche a un’indicazione di un’autorità europea sarebbe di una gravità assoluta”.

Dalla ONG però la richiesta che il trasferimento avvenga con mezzi delle guardie costiere italiane e maltesi. Intanto a Lampedusa è attraccato un barchino con 14 migranti, tra i quali due donne e 4 bambini.