L’uomo di Salvatore Ferragamo per l’autunno inverno 2015-2016 racconta una favola, quella del principe azzurro, un uomo forte ed elegante, che ha un legame forte con la natura e si sente sicuro negli abiti che indossa. Abiti dai volumi imponenti dipinti con i colori caldi della terra o con nuance notturne, decorati con disegni quasi surreali che richiamo le forme e le caratteristiche di affascinanti animali.

L’accessorio che must have? La maxi sciarpa in lana, a volte anche grossa, con effetto handmade, dà un’ idea di un capo chic e avvolgente.

L’uomo di Ferragamo non rinuncia mai alla giacca, che può essere sportiva, in pelle magari con un richiamo al chiodo, oppure più tradizionale, in tinta unita o a scacchi, a volte anche floreale, purché disegni la figura, slanci il fisico e soprattutto cada su un pantalone con la riga. Grande ritorno, infatti, della riga, che indica una certa eleganza, anche se lo stile è decisamente casual.

Anche in questa collezione si sente forte la rierca di una nuova eleganza, più contemporanea, di una cifra stilistica inedita e inaspettata. Giornetti veste il suo uomo con eleganti completi sartoriali indossati sotto cappotti over dalle linee morbide, crea pullover, maglie e giacche attraversate da affascinanti motivi geometrici cuciti nella lana e nel tessuto.

Coordinati maxi bag, dai dettagli in cocco, e grosse sciarpe avvolgenti, scarpe e cinture. Le prime hanno la punta arrotondata e la para per il tempo libero e sono più affusolate per le occasioni importanti, le seconde, invece, sono abbastanza sottili e definiscono il punto vita. Non mancano poi i trench, i cappotti e giacconi (compresa un’insolita fantasia bianca e nera). Divertenti anche i pullover, che si rinnovano con la manica corta, stile gilet mezza manica, e vanno indossati con una maglia sotto.

Photo credits: “Martina Pelucchi”