Il comune di Milano ha emanato un ordinanza che impone lo stop entro 3 giorni per monopattini elettrici fino all’arrivo delle regole di circolazione, il fermo riguarda tutti i monopattini elettrici in sharing ovvero in condivisione.  L’assessore alla mobilità del capoluogo lombardo ha deciso di sospendere tutte le attività di noleggio in attesa di un bando e della segnaletica adeguata. Negli ultimi mesi per le vie del centro del capoluogo lombardo si è assistito ad una vera e propria invasione di questi veicoli elettrici, spesso usati dagli utenti più spericolati anche per circolare a zig-zag fra le auto. Un decreto del Ministero dei Trasporti ha concesso l’uso dei monopattini nelle aree pedonali, nei percorsi ciclo pedonali e nelle zone con limite di velocità a 30 chilometri all’ora.

In città sono diverse le aziende che propongono questo servizio, green e hi-tech. Ora il Comune ha deciso di regolamentarne noleggio e modalità d’uso. Palazzo Marino dice di non aver autorizzato mai questo genere di attività e quindi finché non saranno istallati i cartelli segnaletici tutti i monopattini elettrici in sharing dovranno fermarsi. Il prossimo 30 agosto il Comune dovrà approvare il bando che permetterà di affidare il servizio di noleggio dei monopattini a Milano, alcune società intanto hanno deciso di lasciare il capoluogo per via del clima di incertezza.

Ricordiamo che la guida di questi mezzi di trasporto è permessa a chi è già maggiorenne e a chi ancora non lo è ma già possiede un patentino.