A Napoli ci sono 3.263 parcheggiatori abusivi, questa la cifra che è emersa da un rapporto in mano alla polizia municipale partenopea e che adesso è stato riportato dal “Mattino”. Questi abusivi controllerebbero il 40% delle strade cittadine, ovvero 1305 su un totale di 3180, esclusi i vicoli dove è possibile collocare l’auto. Un giro d’affari che si aggira intorno ai 2 milioni di euro al mese che in un anno fanno 24 milioni. Si tratta di stime non ufficiali, è doveroso sottolinearlo.

Le multe comminate ai parcheggiatori abusivi servono a poco: dal 2010 allo scorso anno sono state impartite contravvenzioni per oltre 31 milioni di euro ma nessuno avrebbe mai pagato un centesimo. Tutti i parcheggiatori abusivi risultano nullatenenti e, dunque, non hanno niente da temere: dall’altra parte il Comune non può aggredire il loro patrimonio in alcun modo. Un tempo la multa era di 771 euro, adesso è lievitata a 1.000 euro. Numeri che, però, rimangono solo sulle carte. Quelle multe non le paga nessuno.

Raffaele è il parcheggiatore che detiene i record di longevità lavorativa e di multe ricevute: fa questo “lavoro” da otto anni e ha ricevuto 40 verbali. Roberta, invece, è considerata la “regina” degli abusivi a Napoli con 111 verbali. Anche in questo caso mai pagati.