È una brutta storia quella che viene da Bari e che vede protagonista un neonato abbandonato dalla mamma poiché malato. È stato lasciato da solo sul lettino di un ospedale a soli 40 giorni. Ricoverato nell’ospedale Giovanni XXIII di Bari per una grave malattia metabolica, è stato abbandonato nel reparto pediatrico dai suoi genitori che avrebbero dovuto prendersi cura di lui, avrebbero dovuto proteggerlo. E, invece, nel momento del bisogno, quando lui stava male, sono andati via.

A prendersi cura del piccolo sono stati medici e infermieri: è scattata una vera e propria gara di solidarietà. Il neonato non è mai stato lasciato da solo al punto che i sanitari hanno fatto i doppi turni insieme ad alcuni volontari che si sono attivati portando immediatamente pannolini, abiti e tutto ciò che serve ad un bimbo con pochi giorni di vita.

Il piccolo è nato a Taranto il 24 settembre e subito trasferito nell’ospedale pediatrico di Bari: lì gli è stata diagnosticata una patologia metabolica, la leucinosi, e un problema cardiaco. Così è stato portato nel reparto di malattie metaboliche del Giovanni XXIII. La mamma è stata con lui alcuni giorni, poi è andata via senza fare più ritorno.

Il caso è stato segnalato alle autorità competenti, ai servizi sociali, alle forze dell’ordine e al Tribunale per i minorenni.