Chi sarà il nuovo Presidente della Repubblica? Sale l’attesa per sapere chi sarà il successore di Giorgio Napolitano, alla sua ultima domenica in carica; e tra il Pd che cerca intese, il Pdl che si tira indietro e il Movimento Cinque Stelle che prepara la sua lista, ecco Romano Prodi che dice “No, grazie”.

L’ex Premier, infatti, ha ribadito: “Non ho nessuna candidatura al Quirinale, io sto semplicemente a guardare”, le parole di Romano Prodi. Intanto, però, il suo nome è stato inserito nei dieci candidati al Colle del Movimento 5 Stelle, che tramite il sito di Beppe Grillo ha ufficializzato i suoi preferiti: gli altri sono Emma Bonino, Gian Carlo Caselli, Dario Fo, Milena Gabanelli, Beppe Grillo, Ferdinando Imposimato, Stefano Rodotà, Gino Strada e Gustavo Zagrebelsky: “Lunedì 15 gli iscritti al M5S potranno votare tra questi nomi il candidato per il Quirinale che sarà proposto in aula dai suoi parlamentari – ha detto Grillo - anche ieri sono stati effettuati numerosi attacchi al sito, così come nel giorno precedente, ma non è stato possibile alterare la validità dei voti. Quasi 50.000 persone hanno potuto esprimere democraticamente, senza chiedere un euro a nessuno, la loro preferenza per il Capo dello Stato. Questo mentre la coppia Bed & Breakfast Berlusconi e Bersani decideva in segreto il presidente dell’inciucio per salvaguardare entrambi, un atto antidemocratico e ributtante”.

In un’intervista a Repubblica, intanto, Giorgio Napolitano fa sapere di non essere disposto a prolungare (o rinnovare) il suo impegno in politica: “Non c’è modo per farmi convincere a restare – ha detto – ho anche 88 anni…”.