Dopo l’omicidio di ieri a Pesaro, in cui il titolare di una piadineria è rimasto ucciso da sette colpi di pistola, un altro gestore di un locale è stato freddato brutalmente a Pinerolo davanti al suo esercizio di Corso Torino 304, poco prima poco della mezzanotte.

La vittima è Giovanni Bruno, 38enne, che avrebbe reagito a un tentativo di rapina messo in atto da due persone che indossavano un passamontagna. I malviventi hanno sparato a distanza ravvicinata diversi colpi di pistola con una calibro 22: tre proiettili hanno raggiunto la vittima al petto e alla schiena provocandone la morte immediata all’istante.

Nelle casse del locale c’erano quattromila euro e i due banditi sono fuggiti dopo la sparatoria e i carabinieri intervenuti sul posto hanno ascoltato alcuni testimoni presenti sulla scena del delitto. In tutta la zona sono stati allestiti diversi posti di blocco.

LINK UTILI

Bambino di due anni lasciato in auto, muore

Bullismo: un ragazzo su due lo subisce