L’annuncio shock dell’abdicazione di Benedetto XVI mette subito in moto la macchina della successione. A differenza delle situazioni ordinarie, cioè la morte del papa, questa volta c’è più tempo a disposizione. E uno degli interrogativi sarà in che misura Ratzinger influenzerà la scelta degli altri cardinali. Per ora rinfreschiamoci la memoria sul conclave.

Innanzitutto, il nome deriva dal latino cum clave, con la chiave, cioè chiuso a chiave. Entrò in uso nel 1268, in occasione dell’elezione di Gregorio X. Poiché i cardinali non avevano ancora trovato un accordo dopo 18 mesi dalla morte di Clemente IV, gli abitanti di Viterbo (all’epoca sede pontificia) li chiusero letteralmente a chiave (la tradizione fu poi mantenuta) nel palazzo papale per costringerli a decidere.

Le regole attuali sono state emanate da Pio X nel 1904; inoltre, da Pio XII in poi, tutti i pontefici hanno apportato delle modifiche. Subito dopo la morte (in questo caso, l’abdicazione) del papa, vengono convocati a Roma tutti i cardinali; tuttavia, solo chi non ha superato gli 80 anni di età potrà prendere parte alla votazione; in più, il numero massimo di cardinali votanti non può superare i 120.

Il conclave (foto by InfoPhoto) deve cominciare tra il quindicesimo e il ventesimo giorno della cessazione dalla carica del papa precedente; quindi il prossimo comincerà tra il 15 e il 20 marzo 2013. L’elezione avviene a scrutinio segreto con la maggioranza di due terzi. Se l’elezione non avviene entro il 34° scrutinio, si passa ad un ballottaggio tra i due nomi più votati nell’ultimo scrutinio, ma la maggioranza richiesta non cambia (novità introdotta proprio da Benedetto XVI; prima era possibile scendere alla maggioranza assoluta).

Dopo ogni votazione, la procedura impone che le schede vengano bruciate. Vengono aggiunte alcune sostanze chimiche per “colorare” il fumo di nero o bianco, in modo da comunicare al pubblico se l’esito è positivo o negativo.

L’EVENTO CHE HA SCONVOLTO IL MONDO CATTOLICO

Ratzinger lascerà l’incarico il 28 febbraio: le reazioni

Il testo dell’annuncio di Joseph Ratzinger

Il percorso che lo ha portato al Soglio

Benedetto XVI lascia il Pontificato, cosa c’è dietro?

Berlusconi, Zeman, Dio, si scatena l’ironia del web