Aggiornamento: E’ stato identificato l’autore del gesto di questa mattina. Si chiama Maurizio Di Palma, ha 34 anni, risiede nella provincia di Trento. E’ dedito ad iniziative estreme. Agli agenti ha ammesso di aver voluto compiere una bravata. Per lanciarsi Di Palma ha trascorso la notte nascosto in un’intercapedine della terrazza del Duomo, dal quale si è poi gettato stamattina. Le autorità stanno valutando se denunciare il giovane per  procurato allarme, violazione di domicilio oppure getto pericoloso di cose.

Notizia: Insolito spettacolo per i milanesi che passavano per Piazza Duomo all’alba di stamattina. Un paracadutista si è lanciato dalla stessa cattedrale milanese per atterrare in piazza.

Il giovane è atterrato improvvisamente alle ore 6.15, lasciando increduli i pochi passanti e gli operatori delle forze dell’ordine che presidiano la piazza.

Non si è trattato di un gesto violento ma piuttosto goliardico, senza implicazioni politiche o pubblicitarie.

Secondo quanto ricostruito dalla polizia, che è intervenuta subito dopo l’atterraggio, il paracadutista si sarebbe lanciato dalla stessa cattedrale, anche se non si conosce ancora il punto esatto da cui abbia spiccato il volo.

Una volta giunto a terra, il giovane si è sganciato ed è fuggito scendendo nella stazione della metropolitana (foto InfoPhoto).

Le forze dell’ordine sono intervenute subito dopo lo spettacolare gesto del giovane, che si è subito dileguato.

Magari si è trattato di una “bravata” dovuta a una scommessa tra parà, chissà. La polizia intanto ha identificato tre giovani che si trovavano in piazza al momento dell’atterraggio e su di loro sono ora in corso accertamenti.