Non ce la fa più a vivere con 425 euro al mese. Non riesce ad arrivare nemmeno alla terza settimana. Stiamo parlando di un’anziana donna di 75 anni, di Padova, che è entrata in un supermercato della sua città e ha rubato olio e formaggio. La direzione, scovandola, ha deciso di chiamare la polizia e così, come prevede la legge, la donna è stata denunciata per furto. La cliente ha subito ammesso le sue responsabilità: è vero, ha preso olio e formaggio senza pagare.

Lo ha fatto per necessità, dice lei, visto che prende una misera pensione. Queste le sue parole:

Ho sbagliato, ma ho rubato perché con la mia pensione non riesco ad arrivare a fine mese. È dura campare con 425 euro, non arrivo a fine mese.

Insomma la disperazione l’avrebbe spinta a rubare, un gesto che non avrebbe mai commesso prima. D’altronde il valore della merce rubata non era poi così alto. E lei non era nemmeno così abile. “Volevo risparmiare qualche euro, ne avevo già spesi 32 per altri prodotti e speravo che nessuno se ne accorgesse. Quando mi hanno fermato, volevo dare la differenza ha spiegato.

Un tentativo di furto che le è costato una denuncia. Ha chiesto scusa, ha detto di aver sbagliato.