Aggiornamento: dai controlli delle forze dell’ordine risulta che l’arrestato si chiama Mada Kabobo, ha 31 anni, è originario del Ghana, irregolare in Italia e con precedenti penali per rapina, furto e resistenza. Era stato segnalato nel 2011 in Puglia e aveva ricevuto un provvedimento di espulsione. Egli ha colpito altre due persone questa mattina: un giovane ad un braccio e un cinquantenne alla testa.

Un omicidio di cui non si riescono a capire le ragioni: è quanto accaduto questa mattina intorno alle 6.30 a Milano, nel quartiere di Niguarda. Un giovane africano ha aggredito improvvisamente i passanti impugnando un piccone, colpendo chiunque capitasse. Ha ferito gravemente alla testa un uomo di 64 anni in via Adriatico; poi si è spostato in piazza Belloveso dove ha attaccato ancora più selvaggiamente un quarantenne, colpendolo ripetutamente alla testa. Più tardi quest’uomo è morto alla clinica Città Studi. Non ancora soddisfatto, l’omicida ha proseguito in via Monte Rotondo, dove ha aggredito un ragazzo di 21 anni, colpendolo alla schiena. Alcuni passanti hanno tentato di fermare l’assassino, bloccato poi dai Carabinieri quando aveva ancora il piccone in mano.

L’omicida era in evidente stato di agitazione. Non aveva con sè documenti e non ha detto niente alle autorità, che ora stanno procedendo all’identificazione. Non è ancora stato accertato se si trovasse o meno sotto effetto di droghe o alcoolici.

I feriti sono stati ricoverati all’ospedale Niguarda e alla clinica Città Studi. Le tre persone colpite alla testa sono in gravissime condizioni.

Qui sotto un video con i rilievi dei Carabinieri e altri dettagli sulla vicenda.