Hanno tra i 20 e i 29 anni i quattro giovani arrestati con l‘accusa di aver violentato una ragazza prima della vigilia di Natale. Una giovane che avrebbero adescato sui social: poi l’avrebbero convinta a incontrarli. I quattro avrebbero trascorso qualche ora in compagnia della ragazza bevendo e consumando droga, poi il loro incontro sarebbe sfociato in una violenza sessuale che uno dei quattro avrebbe persino filmato col cellulare.

Grazie al video, ritrovato sul cellulare di uno dei presunti aggressori, è stato possibile ricostruire la dinamica dei fatti. Ora i quattro ragazzi, come racconta il Corriere della Sera, sarebbero finiti dietro le sbarre dopo tre mesi di indagine condotti dalla Squadra Mobile di Milano. La vittima è ancora sotto shock: per questo motivo trapelano pochissimi dettagli sull’intera vicenda, delicatissima.

Un caso che richiama alla mente quello di Catania dove una ragazza americana sarebbe stata stuprata da tre giovani che l’avevano prima adescata in un locale del centro e poi costretta a salire con loro a bordo di un’auto. Dopo un po’ l’avrebbero stuprata, a turno, in una zona appartata della città e non le avrebbero consentito nemmeno di chiamare i soccorsi. Ora la ragazza si trova in America, suo Paese d’origine.