In Basilicata vince il centro-destra con Bardi che si attesta al 42,2% con 124.716 voti. Al secondo posto Carlo Trerotola (centro-sinistra con 97.866 voti e il 33,11%), a seguire Antonio Mattia (M5s con 60.070 voti e il 20,32%) e infine Valerio Tramutoli (Basilicata Possibile con 12.912 voti e il 4,37%). Boom della Lega di Matteo Salvini che vola al 19,15%; il primo partito è il M5s con il 20,27%. Male il Pd che si ferma intorno al 9% perdendo 13 punti rispetto alle regionali del 2013.

La Basilicata è pronta per il cambiamento, abbiamo scritto la storia. Dopo tanti anni di governo di centrosinistra, il centrodestra ha scelto la via del riscatto per questa terra.

Questo il primo commento di Vito Bardi che si è detto emozionato per il risultato ottenuto. La sua priorità? Il lavoro per i suoi concittadini.

Regionali Basilicata, il commento di Berlusconi

La Basilicata è sempre stata una roccaforte del centrosinistra: la vittoria di Bardi, dunque, fa storia.

Evviva, la Basilicata si è data finalmente un buon governo!

Questo il commento del leader di Forza Italia Silvio Berlusconi.

Regionali Basilicata, le reazioni

Soddisfatto il vicepremier e Ministro dell’Interno Matteo Salvini con una Lega dai numeri record:

Grazie! ‪La Lega in un anno triplica i voti, vittoria anche in Basilicata! 7 a 0, saluti alla sinistra e ora si cambia l’Europa.‬

Più prudente il Ministro del Lavoro e leader dei grillini Luigi Di Maio che commenta così il risultato elettorale:

Il Movimento 5 Stelle è la prima forza politica in Basilicata, è più forte di prima passando dall’8% delle regionali del 2013 a oltre il 20% [...] Abbiamo battuto tutte le liste, anche quelle con gli impresentabili dentro. È un risultato che conserviamo con grande senso di responsabilità verso il Paese, senza esultanze da stadio. Noi abbiamo un simbolo, una lista. E andiamo avanti così!