Vuoi salvare gli oceani? Inizia a correre. Questa potrebbe essere la sintesi del progetto Run for the Ocean ideato da Adidas che per ogni km corso nella settimana che inizierà l’8 giugno, giornata mondiale del mare,  donerà 1 dollaro a Parley for the Oceans per la tutela degli oceani.

Evento che nel 2018 ha portato la donazione a 1 milione di dollari e che per 2019 porta l’obiettivo di 1 milione e mezzo di dollari: per ciascun chilometro di corsa effettuato fra l’8 e il 16 giugno e misurato attraverso l’app Runtastic, adidas contribuirà con 1 dollaro ai programmi di educational contro l’inquinamento marino da rifiuti plastica.

Milano sarà una delle capitali contro l’inquinamento con una corsa non competitiva che contribuirà a raggiungere l’obiettivo, l’appuntamento per chi vuole correre contro l’inquinamento è con adidas il 14 giugno una run-evento a Milano dove ognuno potrà  dare il proprio contributo correndo insieme a sportivi e personaggi tra cui Elena D’Amario, Paola Turani, Ivan Zaytsev e molti altri, che percorreranno 1 km all’interno del contesto di CityLife.

Alberto Uncini Manganelli, General Manager di adidas Running, racconta : “Ogni minuto entra nei nostri oceani l’equivalente di un camion pieno di rifiuti plastici, entro il 2050 nei mari ci potrebbe essere più plastica che fauna marina. adidas x Parley ha contribuito a sensibilizzare le persone sulla crisi che stanno affrontando i nostri oceani, ma anche a trovare soluzioni. Nel 2016 abbiamo creato i primi prodotti con i rifiuti plastici riciclati e siamo arrivati a produrre fino al 2018 sei milioni di paia di scarpe adidas x Parley, con l’obiettivo di arrivare a 11 milioni di unità quest’anno, intercettando grandi quantità di plastica prima dell’ingresso negli oceani. Come azienda ci impegniamo a usare solo poliestere riciclato al 100% entro il 2024.”

Cyrill Gutsch, fondatoredi Parley for the Oceans,  punta il riflettori sul problema: “Run for the Oceans offre l’opportunità di celebrare gli oceani, un’occasione in cui i runner si riuniscono dedicando tempo ed energie per produrre investimenti volti a salvare i nostri oceani. Come portavoce del futuro, i nostri giovani sono gli insegnanti e ambasciatori più convincenti e la nostra più grande speranza, dato che sono guidati dalla più forte di tutte le motivazioni: la propria sopravvivenza.”

Partecipa anche tu attraverso l’app o partecipando all’evento e condividi la tua corsa per l’oceano su Instagram, Facebook e Twitter con l’hashtag #RunForTheOceans e #adidasParley