Sul “russiagate” e sulla visita segreta in Italia del ministro della Giustizia Usa, William Barr, interviene Matteo Renzi che chiede chiarezza a Conte. Questo è uno dei temi politici di questo primo weekend d’autunno, tra le anime del governo c’è tensione per la scelta di Conte di mantenere la delega ai Servizi Segreti.

Lo dice il leader di Italia viva Matteo Renzi a Mezz’ora in più con Lucia Annunziata, su Rai3: ”se si vuole fare chiarezza, come Conte ha detto, è giusto che il presidente del Consiglio vada al Copasir e spieghi tutto. La domanda è perché il ministro della Giustizia americano è venuto segretamente a incontrare il capo del Dis”. 

A  proposito del doppio incontro tra il ministro della Giustizia statunitense Barr e i vertici dei servizi segreti italiani: “Credo che il presidente del Consiglio farebbe bene a cedere la delega sui servizi: non c’e l’obbligo di farlo ma io suggerisco, nell’interesse del presidente del Consiglio, di metterci un professionista”. La notizia rivela una vera e propria spy story Roma-Washington ?

Renzi ha anche aperto al Pd sul taglio del cuneo fiscale“Il Pd ha proposto il taglio del cuneo per 2,7 miliardi. Se il Pd vuole fare prima il cuneo e poi il resto, siamo d’accordo. Io ritengo sia poca roba, piccola, ma in nome del quieto vivere, purché non alzino l’Iva, io ci sto”