Il leader della Lega Matteo Salvini apre la polemica contro Ferrero colpevole di utilizzare nocciole provenienti dalla Turchia per produrre la Nutella. Matteo Salvini pare che al supermercato abbia deciso di comprare un’altra crema spalmabile al cioccolato e nocciole per sostenere il made in Italy. Lo ha detto lui stesso quando, durante un comizio a Ravenna, a una signora che gli suggeriva di mangiare Nutella contro il freddo, ha risposto: “La Nutella no, sa che ho cambiato? Perché ho scoperto che la Nutella usa nocciole turche, e io preferisco aiutare le aziende che usano prodotti italiani, preferisco mangiare italiano, aiutare gli agricoltori italiani”.

La Nutella era stata protagonista di alcuni post sui social di Salvini, come lo scorso 26 dicembre quando aveva scritto: “Il mio Santo Stefano comincia con pane e Nutella, il vostro?”. 

Salvini ha così aperto una vera e propria polemica su Nutella e Made in Italy con Matteo Renzi che su twitter scrive: “Nei giorni di Ilva, Alitalia, legge di bilancio, summit Nato il senatore Matteo Salvini attacca la Nutella .La Nutella, sì, la Nutella. Dice che così sembra più vicino al popolo. E io ingenuo che insisto a voler parlare di cantieri, tasse, Europa”.

Tra i tanti che contestano la teoria di Salvini c’è Selvaggia Lucarelli che attraverso i suoi profili social dice:

“Ferrero ha 6000 dipendenti in Italia a cui quest’ anno riconosce un premio di 2000 euro, ha il 40 % di dipendenti donne, stage per i figli dei dipendenti all’estero, un asilo nido e un’attenzione non proprio comune al welfare aziendale. È il più grande acquirente di nocciole italiane ma compra anche nocciole all’estero perché la produzione italiana non può soddisfare il fabbisogno per la produzione di Nutella destinata al mercato mondiale.  Salvini: “non mangio nutella perche compra nocciole in Turchia”. Quindi sei, nell’ordine: fesso, disinformato e pure anti-italiano.”

Salvini contro la Nutella: la risposta di Selvaggia Lucarelli su Facebook