Il vicepremier e Ministro dell’Interno Matteo Salvini si scaglia contro il reddito di cittadinanza, la misura fortemente voluta dal Movimento Cinque Stelle che fino ad ora ha generato diverse polemiche. Il leader del Carroccio, infatti, ha ribadito come il reddito di cittadinanza non basti per far ripartire il Paese. Il vero problema dell’Italia è la tassazione elevata:

Ridurre le tasse è l’unico modo per far ripartire il Paese: il reddito di cittadinanza non fa ripartire l’Italia. Flat tax? Qualcuno dice che può aspettare, ma è l’unico modo per tornare a crescere non dello zero virgola ma dell’uno virgola, del due virgola. Mi auguro che il governo italiano, per la parte non legista, rallenti.

In Ungheria il Ministro ha ribadito come “c’è da imparare dal sistema fiscale ungherese che sta facendo correre l’Ungheria”: 

Chi dice che può essere rimandato non sa cosa sta succedendo nel mondo.

Infine il vicepremier ha spiegato:

Per noi la flat tax si può fare anche domani: abbiamo tanti progetti, e ridurre le tasse è l’unico modo per far ripartire il Paese. Puoi mettere una toppa col reddito di cittadinanza per aiutare chi non ce la fa, ma il Paese lo fai ripartire dando lavoro altrimenti la vedo difficile.