Ormai sono sempre di più i ristoranti dove è possibile pagare coi follower. Avete capito bene, se siete famosi su Instagram, se avete molti seguaci, allora potrete evitare di pagare la cena. Insomma potrete risparmiare, godervi una bella cena senza spendere un euro. L’iniziativa, come ricorderete, era stata lanciata nel mese di ottobre dalla catena “This is not a sushi bar”, all’interno dei suoi ristoranti di Milano. E, visto il successo ottenuto, dal 25 gennaio la formula verrà estesa a tutti i ristoranti che fanno parte della stessa catena.

In 3 mesi, tra l’altro, sarebbero stati 133 gli influencer che avrebbero approfittato di questa incredibile offerta raggiungendo la bellezza di 7 milioni di persone. I risultati si sono visti: +13,4% di fatturato registrato sulla catena dopo un mese e un +7% tra novembre e dicembre. Queste le parole di Matteo Pittarello, presidente di “This is not a sushi bar” a Wired:

Sono numeri che abbiamo trovato incoraggianti e che dimostrano quanto questo esperimento su nuove modalità di pagamento interattive possa trainare l’intera attività.

Il metodo è semplice. Più follower hai, più piatti non paghi. Un piatto gratis in più rispetto a quello già ordinato se hai da 1.000 a 5.000 follower, due da 5mila a 10mila, quattro da 10mila a 50mila, otto da 50mila a 100mila, tutto gratis oltre 100mila.