Succede in una scuola media in Florida dove un’insegnante avrebbe fatto sesso con un alunno quattordicenne. Un reato gravissimo negli Usa al punto che la donna adesso rischia di finire in prigione: tra i 5 e i 10 anni di reclusione. Stando ad una prima ricostruzione dei fatti, i due avrebbero fatto sesso e l’ex prof gli avrebbe mandato persino delle foto sessualmente esplicite. 

I due si sarebbero visti anche di notte e avrebbero consumato rapporti sessuali a casa sua. Si sarebbero parlati sull’app “Snapchat” attraverso la quale l’ex prof gli avrebbe inviato foto hot. Ad incastrare la donna sarebbero stati alcuni messaggi notati dalla madre del minore che, una volta scoperta la relazione clandestina, ha denunciato tutto.

Queste le parole che l’insegnante avrebbe scritto al 14enne dopo che la loro unione era stata scoperta dalla madre di lui:

Ti prego, dille che è stata la peggior decisione della mia vita. Non so dove fosse il mio cervello, ma in qualche modo mi sono innamorata di te. Non so perché, ma non sarò più la stessa persona.

L’ex prof rischia non solo il carcere ma anche di essere iscritta nel registro dei “sex offender”, una pena che negli States crea limitazioni alla vita privata e professionale.