Ci sono buone notizie su Silvia Romano, l’italiana rapita il 20 novembre in una località vicino a Malindi, in Kenya. Secondo la polizia, infatti, la giovane sarebbe viva e si troverebbe ancora nel Paese. Intanto, nonostante le innumerevoli ricerche e gli sforzi compiuti dalle autorità del Kenya, in collaborazione con gli inquirenti italiani, Silvia Romano non è stata ritrovata.

A mostrare ottimismo e speranze è il comandante della polizia regionale Noah Mwivanda, citato dall’emittente keniana Ntv secondo cui la volontaria italiana sarebbe ancora viva. Il Ministro degli Esteri, tra l’altro, sta seguendo la vicenda senza lasciare nulla al caso con un obiettivo ben preciso: riportare il prima possibile Silvia Romano a casa, in Italia, sana e salva. Alla vigilia di Natale è intervenuto anche il Ministro dell’Interno e vicepremier Matteo Salvini:

So che il ministero degli Esteri lavora giorno e notte, ci hanno chiesto di non entrare nel merito delle iniziative in corso, siamo fiduciosi, stiamo facendo tutto il possibile, con tutti i mezzi che uno Stato ha a disposizione, per riportare a casa Silvia.

Per la famiglia della giovane volontaria italiana sarà un Natale difficile con una figlia – Silvia Romano – sparita nel nulla e probabilmente ancora nelle mani dei rapitori.