UPDATE 17.33: al momento, l’ipotesi più probabile, tra quelle al vaglio degli inquirenti, parla di un omicidio-suicidio

UPDATE 17.25: secondo la polizia di Denver, tutti i bambini coinvolti sembrerebbero minori di 11 anni. Il bambino ferito è dato in gravi condizioni ed è in questo momento sottoposto a intervento chirurgico. Secondo una testimone, nella casa della sparatoria abitava una famiglia ispanica trasferitasi nel quartiere da circa sei mesi.

UPDATE 17.16: il terzo corpo sarebbe quello di una donna, presumibilmente la madre dei due bambini uccisi e di quello ferito.

Ancora una volta, il Colorado è sconvolto da un fatto di sangue; e, purtroppo, ancora una volta ci sono dei minori tra le vittime. Tre corpi, tra cui quelli di due bambini, sono stati rinvenuti in un appartamento nella zona nord-orientale della città di Denver, uccisi con colpi di arma da fuoco. Secondo il Denver Post, un altro bambino sarebbe stato trasportato d’urgenza in ospedale.

La polizia (foto by InfoPhoto) non ha per ora lasciato filtrare dettagli sull’identità delle vittime, limitandosi a definire l’accaduto una “orribile tragedia”. Alcuni testimoni, sempre secondo il Denver Post, parlano di “due colpi di pistola attorno alle 5 del mattino” (le 13 ora italiana) e di un “furgone che subito dopo è partito a grande velocità”.

Le forze dell’ordine hanno chiuso North Pearl Street, la strada dove si è consumata la tragedia.

Ricordiamo che risale solo a pochi mesi fa, luglio del 2012, la tragedia del Century Theatre di Aurora, nei sobborghi di Denver, nella quale 12 persone morirono durante la prima di “Batman” per mano del 24enne James Holmes.