Una rapina dal vivo, è quello a cui hanno assistito gli automobilisti che erano presenti sull’autostrada A9 questa mattina.

Nel tratto fra gli svincoli di Saronno e Turate scene da far west: intorno alle 7 due furgoni portavalori sono stati assaliti da uomini pesantemente armati che hanno usato tecniche paramilitari. Lungo la carreggiata sono stati messi di traverso mezzi pesanti per fermare i due portavalori. Successivamente hanno aperto il fuoco, obbligando il personale dei blindati ad uscire.

Secondo le prime informazioni, la banda era composta da una decina di uomini. I rapinatori hanno anche protetto la propria fuga disseminando la strada di chiodi a tre punte, per fermare eventuali inseguitori. Hanno inoltre dato fuoco ad un camion a Saronno in direzione nord, oltre ad intraversare un furgone a Fino Mornasco nella direzione opposta.

Non si registrano feriti. Il bottino ammonta a circa dieci milioni di euro, tra contanti e metalli preziosi. L’autostrada è rimasta chiusa per diverse ore, causando le inevitabili code.

Nell’ultimo mese altre due rapine con scontro a fuoco sono state compiute a Roma e a Milano. Nella Capitale è morto un ex brigatista e nel capoluogo lombardo è stato ucciso un gioielliere.