È una storia quasi surreale quella accaduta a Trecase, in provincia di Napoli, dove un matrimonio è finito in rissa. Il motivo? Lo sposo è scappato via con i soldi delle buste lasciando la sposa da sola al ristorante. Lui è un militare romano che ha pensato bene di scappare via col “bottino” mentre tutti lo stavano aspettando, chiedendosi come mai si fosse assentato per quattro ore.

I due si erano sposati da pochissimo: lui, stando alle prime indiscrezioni, si sarebbe preso una piccola pausa dalla vita matrimoniale (ancora nemmeno cominciata) spendendo alcuni dei soldi che gli invitati avevano regalato alla coppia per il grande giorno.

Quando è tornato al ristorante, dopo alcune ore, lo zio della sposa – arrabbiato – lo ha aggredito verbalmente e gli ha dato del ladro. Così è nata la rissa che ha coinvolto altri parenti, intervenuti per separarli e per mettere fine a questo indegno spettacolo che, di fatto, ha rovinato la festa alla sposa e a tutti gli invitati. Il giorno più importante della loro vita trasformato in un incubo.

Necessario l’intervento della polizia, chiamata dai proprietari del locale, che ha fatto scattare la denuncia per entrambi, per lo sposo – che se l’è cavata con tre giorni di prognosi – e per lo zio di lei.