Arrivano brutte notizie da Caltanissetta, in Sicilia, dove una donna di 90 anni di Butera è morta d’infarto su un’ambulanza del 118 rimasta bloccata dal ghiaccio e dalla neve sulla strada provinciale che l’avrebbe portata all’ospedale Vittorio Emanuele di Gela. Oggi, infatti, la Sicilia è stata colpita da un’ondata di freddo e gelo: la neve è caduta praticamente ovunque, da Palermo a Catania, lasciando tutti di stucco e trovando cittadini e operatori sanitari del tutto impreparati.

Nel caso specifico, l’anziana era stata sottoposta a massaggio cardiaco per un primo malore e si trovava a bordo dell’ambulanza quando l’autista è stato costretto a fermarsi per montare le catene nelle ruote. Uno stop necessario per evitare problemi, per evitare di causare incidenti viste le condizioni meteorologiche proibitive a Caltanissetta. Purtroppo, mentre l’autista è sceso a montare le catene, la donna avrebbe avuto una seconda crisi cardiaca.

Il tempo necessario per le operazioni di montaggio delle catene sarebbe stato fatale per l’anziana paziente che, dunque, è deceduta. Inutile anche l’intervento di una seconda ambulanza arrivata a supporto della prima nel tentativo disperato di soccorrere la 90enne. La Procura di Gela ha aperto un’inchiesta per accertare eventuali responsabilità e per chiarire meglio la dinamica dei fatti.