Arrestate questa mattina a Milano dai Carabinieri del Comando Provinciale due persone, Giovanni Bellavista, 34 anni e Fabrizio “Bicio” Pansa, 42 (paparazzo specializzato in gossip nella scuderia di Fabrizio Corona) per tentata estorsione ai danni di Lapo Elkann.

Lo scorso 2 Dicembre un emissari di Elbano consegnò a Giovanni Bellavista  una busta con 90 mila euro in un grande albergo milanese. La somma era stata richiesta dai due finiti in manette al fine di non diffondere agli organi di stampa un video dove si vede il rampollo di casa Agnelli in stato confusionale nell’appartamento di Bellavista.

L’indagine in corso già dalla scorsa primavera dove era stato arrestato il fratello di Giovanni Bellavista, Enrico di anni 31sempre con l’accusa di estorsione aggravata ma colto in flagranza di reato mentre incassava 30 mila euro in contanti. Durante le indagini però è emerso che l’attività di estorsione è proseguita anche dopo il primo arresto. Il duo, Pansa e Bellavista, possedevano diverse copie del famoso video (dove si vede Elkann in stato confusionale dopo aver consumato cocaina) e avrebbero continuato a ricattare Lapo.

Ad Ottobre scorso la denuncia dello stesso nipote di Agnelli ai Carabinieri e oggi la conclusione con l’arresto degli altri due ricattatori.