Nuove scosse di terremoto nei territori colpiti dal sisma del Centro Italia notte di paura tra Norcia, Arquata e Accumuli. I Vigili del Fuoco fortunatamente non segnalano ulteriori feriti e nessun danno. L’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia ha registrato una scossa di magnitudo 4.1 con ipocentro a 8 km di profondità ed epicentro 4 km di distanza da Norcia (Perugia), 13 da Arquata del Tronto (Ascoli Piceno) e 14 da Accumoli (Rieti).

Una notte di paura vista la scossa principale e altre che si sono susseguite a pochi minuti di distanza. L’incubo del terremoto è tornato tra la popolazione che fatica a riprendersi dopo gli eventi sismici del 2016. Così si segnala gente in strada ad Amatrice, Accumoli e Cittareale, alcuni dei comuni del Reatino colpiti dal sisma dell’agosto 2016.

L’area viene continuamente attenzionata dagli esperti dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia che stanno continuando a studiare lo sciame sismico continuamente presente in quell’area.  Il vicesindaco Di Arquata del Tronto (Ascoli Piceno), Michele Franchi, racconta all’agenzia Ansa la notte di paura: “Stanotte è stata dura dormire ma non molliamo, c’e’ molta paura e tutte le luci sono accese nelle case”.

Nella giornata di oggi continueranno le verifiche ma la situazione appare sotto controllo.