Ha tentato di suicidarsi, di lanciarsi nel vuoto, Olimpia, madre di Alessandra Madonna, la ragazza di 24 anni che morì a settembre del 2017 dopo essere stata travolta e uccisa dall’auto dell’ex compagno. La donna, che è stata fermata da una cronista, aveva preso questa decisione dopo aver assistito alla lettura della sentenza, presso il Tribunale di Napoli Nord, che ha condannato l’uomo a 4 anni e 8 mesi per omicidio stradale.

Anche il papà di Alessandra Madonna si è detto sconcertato dalla decisione del giudice e, subito dopo la sentenza, ha detto:

Questa non è giustizia, me l’hanno uccisa due volte!

La madre di Alessandra, invece, si è chiusa in una stanza minacciando di lanciarsi nel vuoto. A fermarla è stata una cronista di Mediaset a cui la donna aveva detto:

Questa non è giustizia, deve venire il magistrato qui e mi deve chiedere scusa.

La giornalista ha provato in tutti i modi, tramite un avvocato, a contattare il magistrato così da tranquillizzare la donna ed evitare il peggio. “Io mi butto, 4 anni e 8 mesi gli hanno dato. Neanche a una bestia” ha continuato la donna che, poi, è stata bloccata da alcuni agenti della Polizia Penitenziaria i quali hanno sfondato la porta della stanza in cui si era chiusa.