In America preoccupa sempre più l’evolversi dell’uragano Dorian che si è abbattuto sulle Bahamas ed è atteso in Florida e South Carolina dove sono state evacuate più di 1 milione di persone. L’urgano è stato classificato di categoria 5, disastroso. La sua furia si sta abbattendo sulle Bahamas con il primo ministro dell’arcipelago, Hubert Minnis, che dice “è mortale, un urgano mostro. Pregate per noi”.  I danni sono già ingenti, con una parte di Marsh Harbon, cittadina di 6.000 persone alle isole Abaco, “sott’acqua” e residenti disperati che cercano rifugio dopo che le loro abitazioni hanno perso il tetto. Il Presidente Trump in un tweet è preoccupato e scrive: “Pregiamo per i residenti delle Bahamas, colpiti come mai prima da un uragano”.

Tra oggi e domani Dorian colpirà le aree della costa orientale degli Stati Uniti. Lo stato della Florida ha già chiesto lo stato d’emergenza e sono previste evacuazioni anche in Georgia, Carolina del Nord e Carolina del Sud dove Henry McMaster, governatore dello stato, ha ordinato evacuazioni obbligatorie per l’intera costa dello Stato per 1 milione di persone.

Al momento non è previsto un impatto diretto, ma si muoverà vicino alla costa atlantica della Florida fra forti venti e piogge. Chiuso l’aeroporto di Palm Beach. Nella stessa area si trova Mar a Lago, il resort di Trump che è sotto ordine di evacuazione obbligatoria. Un impatto devastante per lʼuragano che per potenza è tra i più forti mai registrati nellʼAtlantico intanto dalla Stazione Spaziale Internazionale si cerca di inviare più informazioni possibili a terra oltre che immagini di Dorian.

Uragano Dorian: immagini e video dalla Stazione Spaziale Internazionale