Vincent Lambert è morto. L’uomo che si trovava in stato vegetativo dal 2008 dopo un’incidente stradale che lo ha mandato in coma irreversibile. In questi anni il tetraplegico in stato vegetativo da dieci anni è diventato il simbolo del dibattito sul fine vita in Francia.

La notizia della sua morte è arrivata in mattinata dalla sua famiglia. Dopo l’ultima decisione del tribunale, i medici gli avevano sospeso cure e alimentazione da mercoledì della scorsa settimana.

La decisione è stata presa dai medici in accordo con la moglie, il nipote e i fratelli ma contro la volontà dei genitori dell’uomo che da anni si sono battuti  per mantenere in vita il figlio, la madre del 42enne Lambert ai media francesi qualche mese fa aveva denunciato: “Lo stanno uccidendo senza averci detto nulla, sono dei mostri”.

Lambert era ricoverato in un ospedale di Reims ed è morto dopo 8 giorni dalla sospensione delle cure e dell’alimentazione.